Microsoft stabilisce la fine del supporto su Windows 7

gadget-Windows-71
Microsoft ha annunciato la fine del supporto Mainstream ed Extended di molti dei propri sistemi operativi e piattaforme software, fra cui quella di Windows 7

A partire dal 13 gennaio 2015, tutte le versioni di Windows 7 entreranno nella fase di supporto “Extended”, che dura cinque anni e garantisce esclusivamente aggiornamenti gratuiti sul fronte della sicurezza e hotfix. Nella data sopra menzionata, cesserà la fase di supporto “Mainstream”, in cui è possibile introdurre nuove funzionalità e modifiche strutturali al sistema operativo.

A partire dal 14 gennaio 2020, Windows 7 non riceverà ulteriori aggiornamenti di alcun tipo, in quanto Microsoft cesserà tutti i tipi di supporto per la versione. Le nuove date annunciate dal gigante del mondo informatico fanno parte della politica Microsoft Support Lifecycle, che “standardizza i criteri adottati per il supporto del software per il business e lo sviluppo, nonché dei prodotti Consumer, Hardware, Multimedia e i prodotti Microsoft Dynamics”.

Introdotte il 15 ottobre 2002 e aggiornata il primo giugno 2004, le politiche stabiliscono in almeno 10 anni la durata minima per il supporto di prodotti per il business e lo sviluppo, suddivisi in 5 anni di supporto Mainstream a partire dalla data di disponibilità generale o 2 anni dal rilascio del prodotto successivo, a seconda del periodo di durata maggiore. Dopo la fase Mainstream, Microsoft fornisce un supporto di tipo Extended di ulteriori 5 anni.

microsoft_ciclo

Microsoft spiega così le due diverse fasi:

  • Supporto Mainstream: include tutti i programmi e le opzioni di supporto attualmente a disposizione dei clienti, come gli interventi di supporto tecnico gratuiti e a pagamento, il supporto con tariffa oraria, il supporto per i prodotti in garanzia e il supporto tramite hotfix. Per i prodotti per il business e lo sviluppo, al termine del supporto Mainstream è disponibile un periodo di supporto Extended.
  • Supporto Extended: include tutte le opzioni di supporto a pagamento, oltre a tutti gli hotfix riguardanti la protezione, che vengono forniti gratuitamente. Per ottenere supporto hotfix non legato a problemi di sicurezza, è necessario sottoscrivere un apposito contratto Extended Hotfix Support entro 90 giorni dal termine del supporto Mainstream. Durante la fase di supporto Extended non verranno accettate richieste di supporto per prodotti in garanzia, modifiche di progettazione o nuove funzionalità.

In altre parole, l’utilizzatore medio non avrà di che preoccuparsi fino al 14 gennaio 2020, data in cui Microsoft cesserà ogni tipo di supporto su Windows 7. Da quella data non verranno più rilasciati aggiornamenti per la sicurezza. Alla fine della fase Mainstream, che ricordiamo avverrà il prossimo 13 gennaio 2015, Microsoft continuerà a rilasciare aggiornamenti di sicurezza e fornirà tutte le opzioni di supporto a pagamento, ma non introdurrà nuove funzionalità o modifiche strutturali al sistema operativo. (Fonte: HardwareUpgrade)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...